Chi siamo

X

FRT ha sempre investito in nuovi impianti di preparazione e trafilatura della vergella,
prestando particolare attenzione a ridurre l'impatto ambientale.

 

Cosa facciamo

Produciamo fili di acciaio a basso, medio e alto tenore di carbonio nei diametri da 0,8 a 16 mm, nelle classi SL, SM, SH, DM e DH, certificati secondo la normativa italiana UNI 3823 e la normativa europea UNI EN 10270-1.

Offriamo una varietà di trattamenti termici e superficiali per il filo,  tra cui il patentamento, la ricottura, la zincatura, la fosfatazione e la trafilatura ad olio, a seconda delle vostre esigenze.

Il prodotto può essere confezionato in vari modi in base alle vostre richieste.

Industrie e impieghi dei nostri prodotti

Attualmente forniamo fili trafilati speciali ad aziende di tutta Europa e la nostra reputazione continua a diffondersi in tutto il mondo.
La flessibilità delle nostre attrezzature e processi ci permette di soddisfare le esigenze specifiche di clienti che operano in un'ampia gamma di settori, dall'arredamento, all'automotive, dall'agricoltura, alla lavorazione del metallo, fino alla produzione alimentare.
I nostri versatili fili di acciaio sono pensati, infatti, per i più comuni e svariati impieghi, e in particolare per la produzione di molle, cavi, guaine protettive, tubi ad alta pressione rinforzati, fascette, o per lo stampaggio a freddo e la laminazione.

La nostra storia

Fratelli Rotta s.n.c. nasce nel 1956, quando i quattro fondatori decidono di creare un'attività per la produzione di fili di acciaio a Galbiate (Lecco), nel Nord Italia.
Il territorio lecchese è stato per lungo tempo famoso per la sua eccellenza nel settore della lavorazione dei metalli. I suoi corsi d'acqua che scorrono dalle montagne circostanti avevano infatti favorito, a partire dal 300, lo sviluppo della lavorazione del metallo e, successivamente, l’industrializzazione del territorio.  


I soci fondatori costruiscono così una trafileria dotata di un impianto di decapaggio e forno di patentamento, indispensabili all'epoca per la produzione di filo di acciaio ad alto tenore di carbonio.

Nel 1968, la trafileria si trasferisce nel vicino comune di Pescate e viene ampliata. Si trasferisce di nuovo nel 1972 in quella che è la sua sede attuale. Nel corso degli anni, l'azienda ha sempre investito in nuovi impianti per la preparazione e la trafilatura della vergella, prestando particolare attenzione all'ambiente. Già negli anni '80, realizza uno dei primi impianti di decapaggio a "ciclo chiuso" privo di scarico a perdere.